Home Varie News Coronavirus: Spagna come Italia, in USA sempre peggio

Coronavirus: Spagna come Italia, in USA sempre peggio

COVID-19, una pandemia che non conosce confini... ospedali spagnoli in tilt con un decesso da Coronavirus ogni 16 minuti

363
CONDIVIDI
Coronavirus, spesa

Il mondo trema causa Coronavirus: non c’è solo l’Italia a leccarsi le ferite con più di sessantamila persone contagiate e quasi seimila morti. La stessa guerra la stanno combattendo anche le altre Nazioni. In Europa aumentano i casi, soprattutto in Spagna dove ormai si è arrivati a 30 mila contagi e duemila morti.
I media parlano di ospedali spagnoli in tilt con un deceduto ogni 16 minuti. Non se la passa bene neanche la Germania con 25 mila contagiati e (per fortuna) ‘solo’ 94 morti. La Francia invece è arrivata 17 mila contagiati con 674 deceduti. Il Regno Unito è fermo a 6000 contagiati, ma sono stati effettuati pochissimi tamponi, anche perché una nazione “piccola” come la Svizzera ha già raggiunto 8000 contagiati.

IRAN e USA – Per quanto riguarda invece il resto del Mondo, in questo momento la situazione più critica è in Iran, dove ci sono 22 mila contagiati e 1700 morti. Discorso a parte meritano gli Stati Uniti: il Presidente Donald Trump nelle scorse settimane ha sottovalutato il COVID-19 e ora inizia a subire le conseguenze delle sue scelte. In appena cinque giorni gli USA hanno superato la Spagna e si trovano alla spalle dell’Italia con 35 mila contagiati e 450 morti. A questo punto, visto che siamo solo all’inizio di questa guerra, gli USA supereranno anche la Cina per numero di contagiati e morti. Proprio la Cina, invece, ha ormai vinto la sua battaglia contro il Coronavirus: in media ogni giorno non si registrano più di cinquanta nuovi contagi.

Francesco Ponticiello

CONDIVIDI