Home Varie News CORONAVIRUS, trend dei contagi stabile: per la discesa ancora 1-2 settimane

CORONAVIRUS, trend dei contagi stabile: per la discesa ancora 1-2 settimane

Il trend è trascinato da ciò che succede in Lombardia, quindi la curva potrebbe avere ancora una coda allungata per effetto di nuovi casi in altre regioni

417
CONDIVIDI
mascherina

Coronavirus: dal 27 marzo l’Italia inizia a respirare, dopo due settimane terribili. I numeri degli ultimi giorni ci parlano di un trend che si sta stabilizzando e che conferma una frenata sul fronte nuovi casi di COVID-19. Ora però non bisogna abbassare la guardia e per assistere a una discesa bisognerà attendere ancora 1-2 settimane.

Durante l’ultima conferenza stampa il commissario Borrelli ha sottolineato che il dato positivo sta arrivando da una riduzione degli incrementi dei ricoverati e dei pazienti in terapia intensiva. Il trend stabile nel rallentamento dei nuovi casi è un primo passo per l’epidemiologo dell’ Università di Pisa Pierluigi Lopalco, ma “per una diminuzione sostanziale dei casi bisognerà aspettare almeno due settimane”.
Va però considerato un aspetto: ”Il trend è trascinato da ciò che succede in Lombardia, quindi nei prossimi giorni la curva potrebbe avere ancora una coda allungata proprio per effetto di nuovi casi in altre aree e Regioni. Ci sono tanti focolai che si accendono e che vanno spenti subito”.

Il monito dei virologi è dunque quello di non affrettare i tempi, perché il rischio di una ripresa dei contagi è concreto. Secondo l’analisi del virologo Fabrizio Pregliasco dell’Università di Milano, “verosimilmente la fase due di graduale riapertura potrà partire non prima di maggio ma mantenendo comunque delle misure di sicurezza come il distanziamento. L’ipotesi di una riapertura scaglionata sarebbe inoltre la più opportuna, con una priorità per tipologia di attività”.

Francesco Ponticiello

CONDIVIDI