Home Lifestyle Tv Per celebrare la Festa della Repubblica

Per celebrare la Festa della Repubblica

Sulla Rai tre ducumentari: gli antefatti della nascita della Repubblica, il passaggio dalla monarchia alla repubblica e la costruzione del nuovo Stato repubblicano

143
CONDIVIDI
Frecce tricolori
Frecce tricolori

Gli antefatti della nascita della Repubblica, il passaggio dalla monarchia alla repubblica e la costruzione del nuovo Stato repubblicano: per celebrare la Festa della Repubblica, RaiPlay propone il 2 giugno lo speciale “Nascita della Repubblica (1971)”.
“Nascita della Repubblica (1971)” è una serie di tre documentari andati in onda nel venticinquesimo anniversario della Repubblica Italiana, ciascuno diretto da un grande nome del cinema o della televisione: il maestro degli sceneggiati Sandro Bolchi, l’allora emergente Ermanno Olmi e, per il capitolo centrale, uno dei padri del Neorealismo, Vittorio De Sica, qui in una delle sue rare regie televisive. La consulenza storica è di Paolo Ungari. Un viaggio attraverso le tappe fondamentali e i protagonisti della storia repubblicana.

Nella prima parte, intitolata “La vigilia”, Sandro Bolchi ricostruisce gli antefatti della nascita della Repubblica, dalla Liberazione nel ’45 fino alla decisione di indire un referendum istituzionale contestuale al voto per l’Assemblea Costituente.

Il secondo documentario, “2 giugno” è il racconto della fase più breve ma anche più intensa del passaggio dalla monarchia alla repubblica, dal giorno del referendum a quello della proclamazione dei risultati da parte della Corte di Cassazione. Qui Vittorio De Sica scelse di filtrare gli eventi attraverso la narrazione di un nonno al suo nipotino e, insieme al cosceneggiatore Fabrizio Onofri, immaginò una lunga passeggiata nei luoghi di Roma dove i fatti si svolsero, da Porta San Paolo al Quirinale.

Al centro del terzo documentario “In nome del popolo italiano”, il tema della costruzione del nuovo Stato repubblicano a partire dal dibattito che all’Assemblea Costituente avrebbe portato all’approvazione della nostra carta fondamentale. Sulla Costituzione e l’importanza di dare a essa piena attuazione le interviste ai cittadini e ad alcune delle personalità politiche che parteciparono alla sua stesura, Umberto Terracini, Pietro Nenni, Giorgio La Pira e Giovanni Leone.