Home Varie Cibo & Salute Napoli, SfoglateLab fa il bis e apre un secondo bar – pasticceria

Napoli, SfoglateLab fa il bis e apre un secondo bar – pasticceria

Il locale nasce all'interno del Complesso di San Domenico Soriano

852
CONDIVIDI
vincenzo Ferrieri

La famiglia Ferrieri bissa con l’apertura di un secondo bar – pasticceria a piazza Dante (Napoli) la cui inaugurazione è prevista per mercoledì 1 luglio. SfogliateLab, il noto brand della pasticceria napoletana facente capo alla famiglia Ferrieri, dopo la chiusura per il lockdown, riparte con una nuova apertura.
Il nuovo locale è  ospitato nell’edificio dell’ ex anagrafe, come si evince da una grossa epigrafe posta sul portale d’ingresso. Edificato negli anni 1665 – 1667, confina con la Chiesa di San Domenico Soriano nel quartiere Avvocata: posto nel centro di Napoli in una zona particolarmente rilevante per le sue qualità storiche, turistiche e commerciali, e di grande interesse architettonico in quanto caratterizzata dalla presenza di palazzi d’epoca e di molteplici monumenti storici. A seguito della soppressione degli ordini monastici, il complesso venne adibito a caserma fino al 1850 ed in parte fu utilizzato come abitazione. Nell’ultimo secolo, poi, è stato affidato al Comune di Napoli che vi ha allestito la sede centrale dei servizi demografici, operando una serie di trasformazioni architettoniche.

PALAZZO VISTO DALL'ALTO
Al bar pasticceria vi si accede tramite un’ampia porta a vetro: all’ingresso, al piano terra, c’è un lunghissimo banco con un’ampia vetrina per i dolci. Una scala in marmo conduce al livello superiore che ospita una sala e un ampio balcone, che affaccia su Piazza Dante, ove sono allestiti i tavoli.
Siamo felici per l’avvio di questo nuovo progetto“, ha dichiarato Vincenzo Ferrieri, figlio di Salvatore, fondatore dello storico bar pasticceria ubicato a piazza Garibaldi. “Ogni nuova apertura rappresenta un grande traguardo che rende ancora più solida la nostra missione: trasmettere e tutelare in Italia e nel Mondo la cultura secolare della pasticceria napoletana. Una doppia attenzione verso i nostri clienti, in questa nuova apertura: la prima, quella che ci caratterizza da sempre, orientata alla qualità e all’accoglienza, e la seconda, quella che ci impone il periodo storico che stiamo vivendo, basata su un nuovo modo di vivere i nostri locali, all’insegna della massima sicurezza. Abbiamo pensato e adottato una serie di misure per garantire ai nostri clienti massima sicurezza facendoli comunque sentire a proprio agio. Ad esempio: sistemi di sanificazione e igienizzazione, distanziamento tavoli, personale protetto, asporto e delivery sigillati in totale sicurezza. Ci auguriamo di dimenticare presto questi mesi  mettendoci tutto il nostro impegno per tornare presto alla nuova normalità… Noi in primis: purtroppo mio padre Salvatore è stato affetto da Covid, dedico a lui e a tutti coloro che sono guariti quest’apertura. Un nuovo inizio è possibile!”.

Mokamisù

Proprio per celebrare questo nuovo inizio, Vincenzo (già inventore della “Sfogliacampanella”, la celebre sfogliatella con il cuore di babà) ha ideato il “Mokamisù“, ovvero il classico tiramisù servito in una caffettiera.
Tra cibo, cultura, monumenti e panorami, presso il nuovo punto SfogliateLab di piazza Dante ci si immerge nella vera atmosfera di Napoli, fatta di dolci artigianali, piatti tipici di qualità, tradizione e allegria.