Home Varie Eventi Al via la XIII edizione di “Cenando sotto un Cielo Diverso”

Al via la XIII edizione di “Cenando sotto un Cielo Diverso”

190 chef e produttori uniti per “Cenando sotto un Cielo Diverso”, l’evento dedicato alla diversabilità e all’eccellenza

439
CONDIVIDI
Alfonsina Longobardi, Ciro Torlo,Giuseppe Moscarella

Conto alla rovescia per la XIII edizione di “Cenando sotto un Cielo Diverso”, l’evento a sostegno della diversabilità, che vedrà 190 tra chef e produttori uniti per una serata dedicata al “bello”, al “buono” ma soprattutto alla “solidarietà”. Il ricavato, infatti, oltre ad essere devoluto per la costruzione di un laboratorio ludico – didattico per malati schizofrenici e per regalare un sorriso ai piccoli pazienti del reparto di nefrologia dell’Ospedale Santobono Pausilipon attraverso la consegna di dolcetti e piccoli doni durante il periodo natalizio, sarà impiegato anche per l’organizzazione di una festa presso il centro Don Orione di Ercolano (RSA per disabili).

L’evento si svolgerà lunedì 13 settembre presso Villa Alma Plena (Casagiove, CE). Attraverso la tredicesima edizione di “Cenando sotto un Cielo Diverso” cuochi, cantine e aziende hanno deciso di collaborare per un unico obiettivo: ridare speranza e regalare un sorriso a bambini malati e diversamente abili. Parte degli chef e dei produttori sono stati segnalati da Slow Food (Alleanza dei Cuochi della Campania), mentre alcuni dei vini e i relativi abbinamenti con i piatti sono stati organizzati dall’AIS Caserta. Di grande supporto all’organizzazione è stato anche lo chef resident di Villa Alma Plena, Salvatore Spuzzo: a lui è toccato il compito di convocare i cuochi d’oltralpe.

cenando sotto un Cielo Diverso

La conferenza stampa di presentazione dell’evento si è svolta ieri, 2 settembre, presso villa Lucrezio a Napoli, dove a fare gli onori di casa c’erano Alfonsina Longobardi, ideatrice ed organizzatrice della kermesse e le curatrici dell’ufficio stampa la giornalista Maria Consiglia Izzo e la sua collega Grazia Guarino. Nel corso della conferenza sono stati presentati alcuni dei partecipanti e collaboratori dell’evento.

Alfonsina Longobardi

Si preannuncia, dunque, una serata nel segno della ripartenza e della solidarietà, ed anche un’occasione per raccontare e promuovere i meravigliosi prodotti del nostro territorio: ci saranno banchi di degustazione, con assaggi di vino, prodotti locali e piatti preparati dagli chef. Fra calici e specialità gastronomiche si preannuncia una serata promettente durante la quale non si potrà fare a meno di dedicare un  ampio spazio anche allo spettacolo: sono infatti testimonial dell’evento Ciro Torlo, Gerardo Stanco e Giuseppe Moscarella, ex “Mister Italia” e attori, mentre la madrina sarà l’attrice, autrice e regista Maria Bolignano. Saliranno sul palcoscenico, introdotti dalla presentatrice Ida Piccolo, gli attori Cosimo Alberti, Giovanni Caso e Giovanni Rienzo, il cantante Gennaro De Crescenzo, la cantante Ida Rendano, i cantautori Luigi Libra e Michele Selillo, il comico Massimiliano Cimino, il cabarettista Stefano De Clemente, e tanti altri personaggi appartenenti al mondo della musica, del teatro, del cinema e della TV.

conferenza stampa 1

“Per ripartire, mai come ora, è necessaria la collaborazione di tutti. E in un periodo particolarmente delicato come questo hanno tutti raccolto il nostro invito con grande felicità – sottolinea Alfonsina Longobardi -. Nonostante le difficoltà che stiamo attraversando, crediamo che queste abbiano contribuito a creare un terreno fertile utile a sedimentare nella mente di tutti il concetto di “diversabilità” e, quindi, a far includere nella società i diversamente abili integrandoli in particolare nel mondo del lavoro”. Infatti, gli chef stellati che parteciperanno all’evento (Domenico Iavarone, Giuseppe Aversa, Michele De Leo e Roberto Di Pinto) cucineranno con alcuni dei pazienti della RSA Don Orione di Ercolano.

dolci ai fichi (1)

“Oltre ad essere vicini al mondo della diversità, con “Cenando sotto un Cielo Diverso” intendiamo anche sostenere gli artigiani del gusto e dar loro la giusta visibilità, raccontare il nostro territorio è la nostra più grande passione”, conclude Alfonsina.

dolci ai fichi (2)

In ottemperanza alle regole anti – Covid19 sarà possibile accedere all’evento solo in seguito all’esibizione del green pass oppure dell’esito negativo del tampone.