Home Varie Eventi terrArdente: evento inaugurale in stile ‘700

terrArdente: evento inaugurale in stile ‘700

Grande successo per l’evento inaugurale della rassegna annuale dedicata a natura e ambiente, spettacolo, enogastronomia

223
CONDIVIDI
terrArdente 5

Bacoli. terrArdente: “prima” d’eccezione: grande successo per l’evento inaugurale della rassegna annuale promossa dall’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei, dedicata a natura e ambiente, spettacolo, enogastronomia, alla sua prima edizione.

In stile ‘700, si è tenuto nella incantevole cornice Parco Vanvitelliano del Fusaro.

La rassegna viene promossa con impegno dall’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei, e dedicata alla promozione delle peculiarità ed eccellenze dei Campi Flegrei, con particolare riferimento ai luoghi, ai siti archeologici, alla natura, all’ambiente e al mare, attraverso spettacoli e incontri artistici, culturali, enogastronomici selezionati con attenzione e buon gusto.

terrArdente 4

Il primo dei tre appuntamenti  di eccellenza in calendario , ha riscosso ottime critiche e lusinghieri apprezzamenti.

Conferenza stampa di presentazione dell’edizione iniziale, nella location d’incomparabile bellezza della Casina Vanvitelliana.

Hanno partecipato: il presidente dell’Ente Parco, Francesco Maisto; l’ass. al Turismo e alla Cultura della Regione Campania, Felice Casucci; l’ass. Mariano Scotto di Vetta in rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Bacoli; Massimo D’Antonio, resp. amministrativo Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei; il dott. Francesco Talamo per il Parco Archeologico dei Campi Flegrei; il maestro Giovanni Borrelli con “Ensemble Barocco Accademia Reale”; Dario e Umberto Milazzo, per “Quarto Canale Flegreo”,  vincitori della manifestazione d’interesse promossa dall’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei per mirate attività di divulgazione  del territorio.

terrArdente 7

Dopo gli interventi istituzionali, il maestro Giovanni Borrelli dell’Ensemble Barocco Accademia Reale si è dedicato a illustrare  il programma dell’evento musicale; tema, la musica Barocca del ‘700, quale riferimento fisso per specifici appuntamenti da realizzare nei siti dei Campi Flegrei.

Poi, la parte del programma dedicata al progetto riguardante la realizzazione del documentario didattico e naturalistico sulle Riserve Marine Protette, che verrà completato e proiettato in anteprima entro il 10 dicembre 2021. A descriverlo nei dettagli: Dario Milazzo di Quarto Canale Flegreo.

È seguita una magnifica serata d’impostazione settecentesca con applauditissimo concerto.

terrArdente 6

Sul palco, musicisti e attori dell’Ensemble Barocco Accademia Reale in “Il Canto Sublime”, direzione del maestro Borrelli.

Il qualificato pubblico ha potuto godere dell’esecuzione di arie e virtuosismi di G.F. Haendel, J.A. Hasse, R. Broschi, G.B. Pergolesi, N. Porpora. L. Vinci, in omaggio al XIIX secolo.

Ad aggiungere fascino e atmosfera, davanti a un panorama d’incredibile bellezza, l’arrivo a bordo di un’imbarcazione settecentesca, dei figuranti in costume dell’Associazione Rievocatori Storici Fantasie d’Epoca. Dopo avere attraversato il lago Fusaro, sono giunti al piazzale dell’Ostrichina dove, sotto gli occhi della platea entusiasta, sono stati ricevuti con tutti gli onori e scortati fino ai posti riservati alla “Corte Reale”.

Ampi consensi pure per la performance artistica, con scroscianti applausi e richiesta di bis, accolta.

Sulla incantevole terrazza dell’Ostrichina, affacciata sul lago, un’interessante introduzione storica e, sempre in compagnia degli artisti, un raffinato quanto ricco e variegato convivio, curato con efficienza e precisione da Villa Riflesso, a base di variegate e squisite degustazioni flegree d’eccellenza, preparate dall’executive chef Giovanni Marotta.

Raffinatezze di mare e di terra, salate e dolci quali gustosi tributi alla cucina della Campania e in particolare alle produzioni flegree, con un tocco a parte, di fusion giappo-campano. L’attenzione dal punto di vista gastronomico, dei presenti, è andata ai deliziosi piatti a base di specialità territoriali, in un trionfo di sapori vincenti, legati alle radici forti e preziose di una Terra Ardente di grande fascino e potente magia.